Anima, quando incontri la tua…

animaL’anima è la tua essenza. Molti vivono senza mai pensare di averne una e quanto sia importante vivere rispettandola. Forse il mio viaggio di crescita è nato proprio dall’esigenza di riconoscerla e sentirla.

Quante volte nel fare una scelta qualcuno ti ha detto, di ascoltarti perché in te ci sono tutte le risposte, beh è vero, è proprio così. Spesso ascolti di più la tua parte razionale, che si impone, ma in quel momento non sei allineato con la tua anima.

Dentro te stesso ci sono tanti “te” e quando lavorano in armonia, si integrano e ti permettono di esprimerti al meglio. Allinearsi con la propria anima è fondamentale per star bene e vivere la vita che desideri.

Quando non sei allineato il tuo corpo parla e tanti sintomi, piccoli o importanti, sono proprio espressione di questo mal-essere. Se ti ascolti liberi ogni emozione repressa, ti guardi dentro e con ritrovata chiarezza riesci a recuperare la tua centratura e percorrere il cammino verso la guarigione ed il tuo ben-essere.

Nel mio viaggio ho scoperto tante ”me”, a riconoscerle con sorpresa meravigliose alleate pronte a sostenermi, darmi forza e fiducia. Ho imparato a lasciare andare quel che mi allontana dalla mia essenza, creando paure e dolore. Così la mia anima è libera di affiorare, si fa sentire e mi dona consapevolezza di me stessa.

Lo sai, il viaggio è infinito, ma affrontare ogni giorno sapendo che non sei solo e puoi contare su te stesso nella tua moltitudine, dona serenità. Rispettare la tua anima, è rispettare te tesso per quello che sei, con i tuoi desideri e i tuoi sogni.

animaIl mio cammino è iniziato in solitaria poi, come dice il proverbio “quando l’allievo è pronto il maestro appare”, e così è stato. Ho incontrato persone splendide che mi hanno aiutato e mi aiutano nel mio percorso. La meditazione, il respiro consapevole, lo yoga mi accompagnano e mi riportano al centro quando la mia vocina razionale vuole imporsi e mi distrae.

Un giorno ho letto questa poesia di Agostino Degas

“Lei si sentiva così,

a volte spiaggia silenziosa

modellata dalle onde in burrasca,

altre volte gabbiano

eternamente in viaggio

che si lascia trasportare dalla brezza marina.

Oppure vascello con le vele spiegate

dal vento dei sogni,

diretta verso la fine dell’orizzonte,

dove il cielo abbraccia il mare.

Lei si sentiva così.

A volte anima solitaria

chiusa nel suo silenzio

Altre volte gabbiano irrequieto

in volo verso l’infinito.”

Mi sono ritrovata in queste meravigliose parole, riflesso di ciò che sento e che sono in questo momento. Anche così la mia anima si è fatta sentire, perché niente come sai capita per caso…

Condivido con te questo mio viaggio colma di gratitudine per quanto ricevo ogni giorno e per chi sa trasformare il sentire in splendide parole, nettare per l’anima.

anima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.