Benessere e salute: fa attenzione all’alimentazione!

benessereDa sempre benessere e salute sono alla base delle mie scelte di vita. Sono cresciuta facendo attività fisica e controllando il peso, seguendo a volte diete disparate alla ricerca della forma fisica e del bene amato benessere.

Avrai sentito dire “Mens sana in corpore sano”, Giovenale lo sosteneva già nel I sec. d.C., a sottolineare quanto un corpo sano sia espressione del suo equilibrio con una mente sana; equilibrio che poi deve essere mantenuto e preservato.

Il benessere fisico e mentale, è da sempre oggetto di studio e di particolare attenzione fin da epoche remote, basti pensare alla medicina tradizionale cinese e all’ayurveda, che ancora oggi ti regalano strumenti e conoscenze importanti per mantenerti in salute.

Proprio avvicinandomi a queste scienze antiche, ma assai moderne, ho realizzato come la scelta del cibo possa cambiare notevolmente la qualità della mia vita.

Ho sperimentato su me stessa che diete o regimi alimentari validi per tutti non esistono, perché ciascuno di noi ha caratteristiche proprie a cui corrispondono cibi diversi. Mangiare cibi non adatti, crea squilibri con effetti sul tuo umore e sulla tua salute. Altri fattori entrano in gioco, non ultime le nostre emozioni.

La tua mente, i tuoi pensieri, le emozioni che provi hanno un effetto diretto sulla salute degli organi. La medicina greca e, ancor prima, la medicina tradizionale cinese indicano gli organi quale sede delle emozioni, sottolineando come esse influenzino la loro funzionalità.benessereClaudia Rainville nell suo Metamedicina, parla proprio degli squilibri che si manifestano negli organi, ma che originano dalle emozioni e dal tuo approccio alla vita. Su questa linea anche Rossella Panigatti nel suo libro, Le emozioni parlano, spiega quanto sia importante ascoltare il proprio corpo, per evitare che un disagio diventi sintomo e, se non ascoltato, si trasformi in malattia.

Se la gestione delle emozioni è importante per il buon funzionamento del nostro corpo, tanto più lo è l’alimentazione. Capire la differenza fra mangiare e nutrirsi è il primo passo.

 

benessereIl benessere nel bicchiere e non solo

Alcuni anni fa, a un seminario sull’alimentazione consapevole ho avuto la dimostrazione che siamo quello che mangiamo, e che lo stato di salute è strettamente collegato alle scelte alimentari.

Anche l’acqua, ad esempio, deve essere scelta sulla base delle caratteristiche personali. Come sai è importante bere almeno 2 lt d’acqua al giorno, per consentire le funzioni cellulari. La sua funzione principale è idratare e depurare. Sceglierne una sbagliata può contribuire all’infertilità e alla rigidità fisica. Inoltre pochi sanno, che un’acqua ricca di sali minerali è adatta per integrare e può essere assunta con il cibo, ma bevuta fuori pasto viene riconosciuta dall’organismo come un alimento, attivando il processo digestivo, che interessa anche fegato e reni.

Secondo una correlazione con il colore degli occhi: chi ha occhi chiari dovrebbe preferire un’acqua con residuo fisso tra 20 e 80 ed un Ph 7 così da aiutare la funzione renale. Chi invece ha occhi scuri è bene prediliga un’acqua con residuo fisso tra 80 e 180 ed un Ph superiore a 7 per fornire al fegato oligoelementi.

Considera inoltre che spesso mangiamo per noia, per nervosismo o perché confondiamo la fame con la sete. Infatti, essendo gli stimoli di fame e sete molto simili, spesso mangiamo, ma in realtà il nostro organismo ci sta chiedendo di bere.

L’acqua è una grande alleata della nostra salute e può essere integrata attraverso una sana alimentazione ricca di frutta e verdura.

Personalmente ho sempre bevuto pochissimo fino a quando, dopo una sessione di neuro-training, è emerso che avevo bisogno di almeno 4 lt d’acqua al giorno e l’eliminazione di molti cibi, tra cui farine, lieviti, latticini, alcune verdure e frutti che adoravo, ma che in quel momento il mio organismo non accettava.

La prima settimana è stata una splendida avventura: ho scoperto di poter mangiare in modo diverso, ricco e vario nonostante i cibi eliminati. Bere è diventato un impegno. In dieci giorni ho perso quasi due chili ed ho guadagnato una chiarezza mentale e un’energia incredibile.

Dopo un mese stavo decisamente bene, e avrei potuto inserire gradualmente alcuni alimenti, ma in realtà mi sono resa conto che non ne sentivo il desiderio.

La svolta verso un benessere reale

Aver toccato con mano quanto l’alimentazione influenzi la salute, ha segnato il momento di svolta. Ho iniziato ad ascoltare di più il mio corpo e a cercare di nutrirlo in modo migliore e più sano.

Il mio regime alimentare lentamente è cambiato. Non mi considero una vegetariana pura, ogni tanto mi concedo qualche sgarro, pur sapendo che poi sentirò la differenza.

Il cambiamento è avvenuto prima di tutto nella mia testa.

Un approccio più consapevole al cibo, significa attenzione alla sua scelta, alla sua preparazione, all’ambiente e al tempo che dedico quando lo consumo. Ciò porta benefici visibili come: una pelle più luminosa, un corpo più sano, forte e regolare nei suoi ritmi, una mente più chiara e vivace.

E tu? Quante volte mangi in fretta e non ti rendi nemmeno conto di ciò che ingurgiti? Il momento del pasto è un’esperienza sensoriale ed emotiva da vivere appieno. E’ importante che quel che mangi sia preparato con amore, sia nutriente, che tu lo assapori e che in quel momento tu sia presente.

benessereOggi si parla di mindful eating, ma non è niente di nuovo. Con i ritmi di oggi l’hai dimenticato, ma ringraziare per il cibo, gustando con calma quanto mangi, in un ambiente sereno, fa parte della cultura sia occidentale che orientale. Così come un’alimentazione ricca di legumi e cereali, basata sulla stagionalità, sull’utilizzo delle erbe aromatiche e di quanto offre la natura.

Cosa mangi è importante quanto il come, e l’insieme di questi due fattori influenza il tuo stato di benessere. Se ne sei consapevole, cerchi cibi sani, poco processati, adatti alla tua costituzione per trarne nutrimento e salute.

A questo punto che dici? Scegli anche tu l’alimentazione consapevole?

benessere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.