Pro e contro del lavorare in barca …secondo me

Lavorare in barca è un’esperienza interessante. Dopo diversi anni vissuti nel diporto voglio farti conoscere alcuni aspetti della vita di bordo, che la passione per il mare a volte non fa considerare.

 Nell’immaginario comune lavorare in barca è affascinante. Si pensa ai lussuosi yacht, ai paradisi tra cielo e mare…si sogna.

In realtà ogni yacht è un piccolo mondo a sé dove conosci persone di provenienza diversa con le loro tradizioni e le loro storie… di barche. Si, perché spesso gli argomenti sono sempre legati a tutto ciò che riguarda la vita di mare. Come donna a volte ti senti tagliata fuori da questo mondo “maschile” e, se non condividi le stesse passioni, vedi come un miraggio un po’ di sano shopping.

La mia esperienza è nel diporto e ti posso dire che la barca ti fagocita: tutta la tua giornata 24 ore su 24 è lì. Per il tempo dell’imbarco, la tua vita è tra parentesi, e non riesci a fare e a pensare a nient’altro. Gli amici, la vita a terra, gli affetti li vivi distrattamente e alla fine non vedi l’ora di tornare…

E’ pur vero che lavorare in barca significa navigare quasi sempre, vedere posti incantevoli, che a volte riesci anche a visitare. Impari a conoscere i rumori della barca, i suoni del mare che ti diventano così familiari da distinguerli da quelli che invece ti tengono vigile. Vivi l’intensa emozione di trovarti in mare aperto, incontrare delfini, piccoli capodogli, tartarughe e tonni che ti regalano ricordi indelebili. Come quando navighi con il brutto tempo e senti l’adrenalina salire come le onde alte sul ponte.

Però non è tutto così “da sogno”. La vita di bordo ha regole precise e la convivenza non è sempre facile. Condividi spazi e tempo, ed anche quando lo stress ti divora, devi saperti gestire al meglio. Lavori e vivi in barca: il tuo mondo è tutto lì.

Per me lavorare in barca è bello seppur faticoso. Ho fatto il marinaio, la cuoca, la chief hostess; mi sono destreggiata fra i diversi ruoli ed ho imparato cose che non avrei mai immaginato.

Con gli ospiti a bordo la giornata è interminabile: inizi presto, finisci tardi e corri adeguandoti alle loro esigenze e ai loro capricci. Ma tanto lavoro e frenesia si bilancia con quei momenti di calma in cui riesci pure ad annoiarti e sentire di più la solitudine.

Se la passione e la motivazione non ti mancano, superi ogni difficoltà e sei in grado di gestire ogni esigenza, felice di essere a bordo.

Lasciami un tuo commento e condividi la tua esperienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.